news





  • XXXVIII MILLENIUM JUDO Montecchio di Pesaro

    La sezione judo della Polisportiva Riccione è stata totalmente impegnata su diversi fronti e per l'intero week-end. Sabato 17/03/2018, mentre gli agonisti Simone Michelotti, Tencati Cecilia e De Paoli Morgana, accompagnati dal tecnico Badiane Ousmane, si recavano a Bologna per un allenamento regionale a completamento della preparazione per il Campionato Regionale, valevole per la qualificazione ai Campionati Italiani Cadetti (under 18), che si terrà domenica 25 marzo a Castelfranco Emilia, ben 27 giovanissimi atleti dai 4 agli 11 anni si sono battuti presso il Paladionigi di Montecchio di Vallefoglia (PU) conquistando un quarto posto complessivo su 27 società provenienti da Marche, Emilia Romagna e Umbria.

    Fra i più piccoli della classe Bambini (dai 4 ai 7 anni) hanno partecipato alla manifestazione educativa 8 giovanissimi judoka della scuola della Polisportiva Riccione:
    Longo Giulia, classe 2013 (3^ classificata); Alberti Nicolas (1° class.), Bertozzi Gaia (3° class.) e Gorgoglione Kevin (3° class.) tutti classe 2012; Georgescu Denis (3° class.), Lo Conte Giulia (3° class.), Marotta Christian (2° class.) e Picchi Francesco (1° class.), tutti classe 2011. I piccolissimi hanno partecipato con entusiasmo all'intera manifestazione e sono stati tutti premiati in un’ottica di festa e di gioia che gli serva a crescere come atleti e non solo e affrontare con naturalezza situazioni di piccolo stress emotivo senza la pressione del risultato.

    Stessa logica per la classe fanciulli (8 e 9 anni) e quella Ragazzi (10 e 11 anni), che comunque grazie ad una maggiore maturità e consapevolezza sperano anche in un risultato che non sia necessariamente il gradino più alto del podio, ma anche il solo miglioramento personale. La Polisportiva ha schierato ben 19 atleti in queste classi di età con risultati più che soddisfacenti sia in termini di podio, ma soprattutto per la costante crescita che ogni atleta ha dimostrato dall'inizio della stagione a oggi:

    Primi classificati: Fratti Manuel (2010), Longo Sofia (2009), Giannetto Mattia (2008), Caramuscio Matteo (2008), Marzaloni Filippo (2007) e De Paoli Filippo (2007).

    Secondi Classificati: Iaccheo Tommaso (2008), Celli Anita (2008), Tararà Samuele (2007) e Conti Alessandro (2007).

    Terzi Classificati: Vescovelli Nicola (2009), Curallo Gabriele (2009), Bertozzi Viola (2009), Maccioni Celeste (2008), Gini Simone (2008), Eusebi Cristian (2007), Dominici Matteo (2007 Bugli Federica (2007) e Bertozzi Rita (2007).

    "Purtroppo non tutti i bambini sono riusciti a esprimere il loro vero potenziale. La paura della manifestazione spesso prende il sopravvento dal punto di vista emotivo e genera in bravi atleti quella che possiamo definire la paura di vincere. Il nostro obiettivo è aiutare questi bimbi ad affrontare queste difficoltà e queste manifestazioni educative non agonistiche sono un ottimo strumento per mettere alla prova i bimbi e valutare il nostro lavoro per apportare le dovute correzioni giorno per giorno in palestra. Devo dire che siamo stati complessivamente molto soddisfatti, perché la crescita c'è e lo dimostrano atleti come Filippo Marzaloni che ha battuto un avversario contro cui solo pochi mesi prima aveva perduto nettamente, o Caramuscio Matteo che con la giusta determinazione ha ribaltato un incontro che sembrava ormai perso e Longo Sofia che nonostante sia ancora molto giovane comincia a far vedere un bel judo fatto di diverse tecniche usate nel modo giusto a seconda della caratterista dell'avversario. Queste sono qualità che caratterizzano molti dei nostri bimbi e quindi proseguiremo su questa strada, perché fra qualche anno questi bambini saranno pronti a fare un salto di qualità verso il settore agonistico."

    Nella giornata di Domenica invece la Polisportiva Riccione era in gara con due judoka reduci dall'allenamento regionale del giorno prima. De Paoli Morgana (classe 2005, +70 kg) ha conquistato il gradino più alto del torneo piazzando 2 ippon (il KO del judo) in meno di 30 secondi a due differenti avversarie. Anche Simone Michelotti ha conquistando il podio, dovendosi accontentare però del 3° posto, dopo aver perso un primo incontro, subendo uno strangolamento da un atleta umbro e aver piazzato un ottimo ippon a un sammarinese nella finalina.

    "Gli agonisti in questi giorni sono in una fase di pieno carico, il 25 marzo Simone e Cecilia affronteranno il Campionato Regionale e, se riusciranno a raggiungere il podio, potrebbero essere ammessi alla finale nazionale di Ostia il 25 aprile. L'impresa sarà difficile per entrambi ma non impossibile. Questi due atleti lo scorso anno ci hanno stupito ed emozionato proprio alle qualificazioni dei rispettivi campionati italiani. Hanno un’ottima condizione fisica e tecnicamente stanno migliorando giorno dopo giorno. Morgana, invece, è al suo primo anno di agonismo importante e si sta preparando per arrivare al massimo della forma al Gran Prix esordienti che organizzeremo al Play Hall di Riccione il 10 giugno prossimo.".

Filippo_M1.jpg

Manuel2.jpg

Matteo_C.jpg

Mattia_G.jpg

Filippo_DP.jpg